Come sono e cosa sono…io!

Sinceramente, voglio descriverti nella maniera più semplice possibile chi sono io!

Mi chiamo Aldo Zarattin, ho 57 anni (classe 1954), sono sposato dal 1981 e separato da 7 anni. Vivo in solitario, non mi sono creato nuovi legami sentimentali perché, in primis, non sono interessato e non ho nessun desiderio nello specifico, poi, amo e sento dentro di me che amerò sempre la mia famiglia, cioè mia moglie Fiorenza e il mio adorato figlio Tomaso (che, sono convinto ciecamente, tutti i padri di questa terra vorrebbero un figlio così).

Il vivere in eremitaggio mi ha portato ad introdurmi nello studio del Marketing in un modo così famelico da non esser mai sazio, facendo ricerche sempre più avanzate da ottenere una nebbia fitta sull’argomento e andare a tastoni per non incocciare in qualche sorta di muro.

Arrivato ad avere una miriade d’informazioni, buone e fasulle, mi sono fatto questa domanda: “Ma, caro Aldo, se vai avanti in questo modo non otterrai mai un risultato veritiero e legittimo! Sarà meglio adottare un sistema più adeguato per sprecare nient’altro che tempo ed energia…”

Ho resettato il mio cervello….mi sono promesso di seguire una procedura sensata e così mi sono iscritto ad una membership (Cerchia Ristretta di Italo Cillo) che ti conduce a manina nel Marketing online in un metodo così semplice e facilmente implementativo che mi ha illuminato e sgomberato il mio cervello da tutta la nebbia che avevo accumulato.

Lo scopo di tutto il mio impegno, oltre al fascino che mi attrae, era di impormi nel mercato online per ottenere un bonus vitae che mi desse lo stile vivendi che mi permetta di essere libero da ogni subalternazione che ti ammazza il karma e, soprattutto, dare l’aiuto economico a tutte le persone a me più care. In poche parole, guadagnare!

Sono una persona che ama le tradizioni e adora i proverbi dei Vecchi; sono più difficili da collocare oggi ma, se li interpreti profondamente, riesci a trovare il loro giusto incastro. Nonostante l’attaccamento al passato, posso solamente dire che Internet è una macchina “quasi” perfetta, ti porta a casa tutto quello che desideri e può fare di te un uomo nuovo dandoti moltissime opportunità per un radicale cambio di vita.

Credo fortemente che il Marketing faccia parte della nostra vita quotidiana, non solo attraverso gli spot che vediamo noiosamente nella nostra TV, ma, noi stessi, inconsciamente, attraverso la nostra immagine, il nostro look, il nostro atteggiamento, facciamo Marketing; promuoviamo noi stessi! Anche questo è affascinante! ….ed il nostro verbo non è altro che una sorta di “squeeze page” della situazione, catturare nuovi contatti!

Se osserviamo bene, il Marketing non dista molto dal nostro abituale, non è altro che un sunto logico della nostra vita di tutti i giorni, fatta di domande e risposte, solamente creato con formule verbali esaustive e convincenti  in relazione alla tua ricerca; semplicemente…!

Concludendo, vorrei averti dato un’idea di come io possa essere e quale sia la mia filosofia, sono solo una persona semplice che guarda tutto con grande ottimismo e che crede fermamente nella forza interiore che ognuno di noi può riuscire a far emergere, scoprendo e aiutandoci con i giusti strumenti.

Ti auguro ogni bene!

Aldo Zarattin

 

Quello che vorrei!

Non dare un piccolo seguito alla descrizione del mio “about me” mi sembrava di mancare nel senso dell’espressione umana nei confronti dei miei Visitatori, nuovi e vecchi, perciò vorrei continuare, in altre sfaccettature, quello che può descrivere un po’ di più la mia persona.

Che io sia appassionato di Marketing, non ci piove assolutamente, e spero di aver dato il messaggio della mia totale convinzione, ma avrei una mia propria filosofia per come concepirlo e trasmetterlo; per esempio, a me non piace la descrizione del Marketing così come è solitamente esposto nella maggioranza dei blog che navighi sull’oceano sterminato di internet, quasi sempre propinato e basato sul come guadagnare una marea di soldi, descritto in un modo da infondere a chi cerca un’alternativa di guadagno, con una facilità quasi assurda nell’implementazione. Se così fosse, saremmo tutti milionari!

Devo ammettere comunque che anch’io posso aver dato l’impressione, attraverso i miei post sull’argomento, di averlo fatto, forse anche per adeguamento o per falsa convinzione e questo, nel tempo, mi ha fatto riflettere.

Sappiamo bene che il profitto è una conseguenza di un insieme d’azioni create per arrivare a questo e che le azioni non sono altro che un processo lavorativo che richiede impegno e sacrificio.

Nel mio percorso d’apprendimento delle basi del Marketing (basi = fondamenta), posso permettermi di dire che qualcosa sono riuscito a capire ed implementare ma ho compreso ancor più che questa straordinaria materia ha una trasformazione evolutiva continua; in sei anni di dedizione, a parte i fondamentali, sono consapevolmente convinto che è come essere all’inizio. E il suo fascino, per me, è proprio questo! La ricerca dell’innovazione comunicativa, informativa, è benzina per il motore cerebrale…non so se per te sia così!

Tornando alla mia filosofia, quello che vorrei far capire ardentemente è la trasparenza nell’informazione, descrivendone le vere qualità dell’oggetto ma anche le difficoltà e gli ostacoli da dover superare, magari attraverso esperienze personali, con contatti diretti via mail o Skype e creare una reale compartecipazione nel progetto da conseguire. Sarebbe veramente bello arrivare a questo, per come la penso, e mi sentirei più intimo con chi avesse bisogno del mio modesto aiuto contribuendo probabilmente, in un modo più onesto e pulito, nello scambio di valori. La mia natura al contatto umano, che ho potuto consolidare nei miei tanti anni di venditore d’abbigliamento, ha esaltato la mia interiorità e sviluppato la psicologia abbinata alla diversità di ogni cliente, per arrivare al consolidamento della fiducia.

Sono convinto anche che, nonostante i mezzi tecnologici a disposizione che velocizzano di non poco la comunicazione, il contatto umano rimanga sempre il mezzo più efficace per creare quel tipo di fiducia che un’interfaccia filtra conseguentemente. Si nota addirittura anche attraverso gli sms che, molte volte, vengono interpretati in modo sbagliato da come il mittente voleva far percepire, anche se mittente e destinatario si conoscono realmente; ti è mai capitato? Il fatto è che la comunicazione veloce, tramite sms, mail, newsletter, ecc., è indubbiamente comoda ma toglie il suono della voce e l’espressione della comunicazione e a volte anche il vero senso del contenuto senza imprimere l’interesse che si vorrebbe.

Una domanda che potrai porti è: Ma, allora, perché fai il blogger?

Posso rispondere che, come sostenitore del contatto umano sono anche fautore dell’innovazione ma, aggiungo con assoluta certezza, rimango fermamente consapevole che una cosa non deve eliminare l’altra.

In conclusione, mi piacerebbe far capire che dietro questo blog esiste una persona in carne e ossa con i suoi limiti e i suoi difetti, con le sue passioni e con le sue delusioni, insomma, una persona qualunque, vera come te, migliore o peggiore, non ha importanza, ma con la sincerità di un amico con il quale condividere molti progetti ed aspirazioni.

Se ti va di approfondire attraverso una sintesi delle mie vicissitudini, puoi visualizzarle in questo PDF: La mia storia.

Spero d’essere stato più chiaro e trasparente possibile e ti ringrazio molto per il tempo dedicato. Se ti va, un tuo commento sarebbe per me un altro strumento per migliorarmi, grazie…

Aldo Zarattin

“Le Strategie Vincenti”

Scarica gratuitamente inserendo i tuoi dati 

We respect your email privacy

Email Marketing by AWeber


Copyright © 2015 - 2017 . All Rights Reserved. Created by Blog Copyright.

UA-33459885-1